L’APICE DELLA CARRIERA

Non ho fatto rinunce bensì ho scelto questo percorso ed ho potuto dimostrare, a me stessa prima di tutto, che i sogni possono davvero diventare realtà

Nel 2019 la grande occasione è finalmente arrivata!
Il 22 giugno, a Edmonton, ho combattuto nei pesi piuma, per le due delle cinture internazionali più importanti al mondo: la WBC e la WBA.
Ho tenuto testa fino all’ultimo alla pluricampionessa canadese Jelena Mrdjenovich ma nonostante non sia riuscita ad aggiudicarmi il titolo ne sono uscita a testa alta.
La boxe mi ha regalato le soddisfazioni più grandi e le emozioni più forti della mia vita, ma allo stesso tempo mi ha richiesto le fatiche più estreme e l’impegno più totale.

Non ho fatto rinunce bensì ho scelto questo percorso ed ho potuto dimostrare, a me stessa prima di tutto, che i sogni possono davvero diventare realtà.
I risultati raggiunti sono merito di un affiatato lavoro di squadra: pugile, maestro, allenatore, sparring partner, preparatore, organizzatore, manager, sponsor, che collaborano contemporaneamente per la riuscita dell’impresa.
Più è alta la montagna da scalare, più è numerosa la squadra necessaria a raggiungere la vetta.

Dopo la scomparsa del Maestro Farace nel Novembre 2019, mi sono trovata nella difficile posizione di dover ricostruire da capo un rapporto delicato e difficile di fiducia con un nuovo allenatore e trovare una nuova realtà dove allenarmi e sentirmi a casa.

Ancora una volta mi sono messa in gioco e sono stata nuovamente fortunata trovando nella palestra Segrate Boxe il Maestro Luca Mulas, che si sta occupando egregiamente della mia preparazione tecnica, e una squadra di pugili e istruttori che mi ha accolto come una famiglia.
Posso inoltre contare su spazi, supporto, preparazione e disponibilità della palestra Lottatori Milano e dei suoi collaboratori.

PER INFORMAZIONI

info@vissia.it

PER COLLABORAZIONI

sponsor@vissia.it